Discover PlayDecide. Download games, prepare, play. GET STARTED

Le cellule staminali

Choose your language

PlayDecide games may be available in multiple languages

Play the game

Download, prepare, discuss & collect results.

SIGN INRegister

Introduzione

Le cellule staminali sono cellule indifferenziate del corpo umano che possono comportarsi in due modi. Possono semplicemente fare delle copie di se stesse oppure produrre altri tipi di cellule. Gli embrioni ad uno stadio molto precoce contengono cellule staminali che lentamente si specializzano nella creazione di tutte le cellule del corpo.

TImportanza in campo medico delle cellule staminali

Author / translator

Introduzione

Le cellule staminali sono cellule indifferenziate del corpo umano che possono comportarsi in due modi. Possono semplicemente fare delle copie di se stesse oppure produrre altri tipi di cellule. Gli embrioni ad uno stadio molto precoce contengono cellule staminali che lentamente si specializzano nella creazione di tutte le cellule del corpo.

TImportanza in campo medico delle cellule staminali

Le cellule staminali embrionali non sarebbero inserite direttamente in un organismo adulto perché si correrebbe il rischio di una loro duplicazione continua divenendo così delle cellule tumorali.
In laboratorio invece sarebbero indotte, grazie a particolari condizioni, a crescere e a differenziarsi in un qualsiasi tipo di cellula umana (almeno in teoria). In tal modo si otterrebbe un comodo serbatoio di cellule, utile per rimpiazzare quelle cellule che normalmente non possono essere sostituite una volta danneggiate, come le cellule cardiache e quelle nervose.
Prendiamo un paziente con una lesione alla colonna vertebrale. Potrebbe essere aiutato a guarire se cellule nervose potessero essere iniettate nella zona lesionata. I neuroni potrebbero anche ritardare o persino arrestare il morbo di Parkinson. Cellule del pancreas potrebbero tenere il diabete sotto controllo e così via. Il potenziale è chiaramente enorme ma a questo stadio precoce della ricerca è difficile sapere quante di queste speranze diverranno possibili terapie. D'altro canto l'utilizzo di embrioni a questo scopo è molto controverso.

Created 8 September 2010
Last edited 7 August 2018
Topics Ethics, Health, Science
Original English

Policy positions

Policy position 1

Oltre che sulle staminali adulte o del cordone ombelicale, la ricerca può essere svolta anche sugli embrioni sotto i 14 giorni "in eccesso", e pertanto destinati alla distruzione.

Policy position 2

As well as adult or cord blood stem cells, stem cell research can also be carried out using ‘surplus’ embryos under 14 days old that would be destroyed otherwise.

Policy position 3

Oltre a quanto dichiarato per la posizione politica 2, la ricerca sulle staminali può essere condotta usando embrioni specificamente creati tramite Fecondazione in Vitro.

Policy position 4

Oltre a quanto dichiarato per la posizione politica 3, è possibile clonare gli embrioni per ricerche sulle cellule staminali.

Story cards

Thumbnail

Anna Fitzgerald è una scienziata che lavora sulle cellule staminali pluripotenti indotte. È molto ottimista circa il potenziale della riprogrammazione delle cellule e ritiene che le terapie basate sulle cellule staminali potranno rivelarsi di capitale importanza per il trattamento delle cause alla base di molte gravi malattie. Pensa tuttavia che queste terapie non saranno pronte ancora per molto tempo, e non dovremmo avere fretta di passare alla sperimentazione clinica. Teme inoltre che saranno necessarie moltissime risorse affinché le terapie possano essere rese disponibili su vasta scala in modo economicamente conveniente. Anna desidera che le sue ricerche possano essere di beneficio per tutti, non solo per una ristretta cerchia di pazienti agiati che possono permettersi costose cure specialistische.

La storia di Anna
Thumbnail

La signora Liz Hopeful è sposata da 5 anni. Le piacerebbe molto avere dei bambini ma questo finora non è avvenuto. Così lei e suo marito hanno intrapreso un trattamento di Fertilizzazione in Vitro. Il primo ciclo del trattamento è stato infruttuoso, ma sono rimasti alla coppia ancora 6 embrioni congelati, a ognuno dei quali hanno dato il nome. Uno dei questionari che hanno dovuto riempire per il trattamento chiedeva se fossero preparati a donare alcuni degli embrioni dal trattamento di fertilizzazione in Vitro per la ricerca sulle cellule staminali. L’idea che qualcuno di questi embrioni possa essere oggetto di una sperimentazione orripila la signora Hopeful.

La signora Liz Hopeful
Thumbnail

Padre O’Reilly è un prete cattolico. Vede molta sofferenza nel mondo e nel suo paese e questo gli provoca un profondo senso di pietà. Tuttavia, in linea con gli insegnamenti della sua chiesa, egli ritiene che un embrione umano sia una vita sacra fin dal concepimento. Questo significa che è impossibile accettare qualunque tipo di ricerca sugli embrioni. Si dovrebbero compiere esperimenti unicamente sulle cellule staminali ottenute dal sangue contenuto nel cordone ombelicale. Ritiene che gli scienziati non si interessino delle leggi spirituali e che dovrebbero lasciarsi guidare da chi invece se ne preoccupa.

Padre O’Reilly
Thumbnail

Mi chiamo Áron Sárallyai e sono uno studente universitario di 23 anni. Sono nato con un'immunodeficienza primaria ereditaria che mi ha causato molte gravi e difficili malattie per tutta la vita. Negli ultimi anni le mie condizioni hanno continuato a peggiorare, fino a diventare veramente gravi. L'unica cura in grado di aiutarmi è stata la terapia con cellule staminali. Ho ricevuto le cellule staminali da un donatore estraneo adulto, a cui sono immensamente grato. La procedura è stata indolore per entrambi. Grazie alle cellule staminali ricevute, il mio sistema immunitario può essere come quello del donatore e ho finalmente l'opportunità di guarire. Sono favorevole alle terapie con cellule staminali, ma solo con volontari adulti, poiché possono curare molte gravi malattie. Invito comunque tutti alla prudenza, perché non si tratta di una soluzione miracolosa, ma con sufficiente attenzione può aiutare molta gente.

Áron Sárallyai
Thumbnail

Sir Grant Cameron dirige uno dei più importanti gruppi di ricerca sulle cellule staminali embrionali. Lo disturba che gli oppositori della ricerca sugli embrioni usino quello che a lui pare un evidente appello alle emozioni. Non è razionale dare uno status morale umano a quello che è solo un grumo di cellule in uno stadio molto precoce di sviluppo.
Nelle sue apparizioni mediatiche auspica un dibattito intelligente e razionale. Come possono gli altri negare a tante persone una possibilità di cura? Lui pensa che sia immorale mettere i bastoni tra le ruote a questa ricerca che potrebbe portare a una cura per tante malattie debilitanti.

Sir Grant Cameron
Thumbnail

Janice Fortune è stata un’imprenditrice tutta la vita. Fonda un’impresa per creare cellule staminali umane per la ricerca ed eventualmente per la pratica clinica. Ha compassione delle persone malate e si interessa delle questioni etiche. Il suo primo problema è come dirigere un’impresa vitale quando l’enorme promessa delle cellule staminali potrebbe tardare ancora 10 anni. Se gli embrioni sembrano dare i risultati in modo più veloce, li userà; se invece si scopre che le cellule adulte diano prospettive migliori, opterà per queste ultime.

Janice Fortune
Thumbnail

Ted Murdoch ha 50 anni e ha una buona carriera. Vuole bene alla sua famiglia ed è contento della prospettiva di andare in pensione. Ma gli è stato diagnosticato il morbo di Parkinson e sta già perdendo una parte delle sue funzioni. Questa malattia lo spaventa. Non solo morirà, ma morirà lentamente e probabilmente darà molto dolore alla sua famiglia nel processo. Non vuole essere un peso per loro. Ha sentito parlare delle cellule staminali come una possibilità di cura e sente che potrebbero salvare le persone come lui. Diventa un forte sostenitore della ricerca sulle cellule staminali embrionali. Insieme batteranno sicuramente la malattia.

Ted Murdoch
Thumbnail

Amanda è una giovane biologa cellulare che lavora in un istituto di ricerca all’avanguardia nel campo delle cellule staminali. Di recente il governo ha permesso al suo gruppo di ricerca di utilizzare embrioni clonati da un campione di sangue di un paziente affetto da una malattia neuronale che coinvolge l’apparato motorio.
Dalle cellule staminali si vuole creare un campione di cellule che mostrano la malattia. Amanda ha delle remore a creare degli embrioni per scopi di ricerca. È preoccupata che altri scienziati possano usare i suoi risultati per tentare di clonare degli esseri umani. Il progetto è rischioso, ma potrebbe essere di estrema efficacia nel comprendere una malattia molto brutta. Amanda sta cercando di capire da che parte vuole stare.

Amanda Prentice
Thumbnail

Zed è un transumanista. Per lui, la medicina rigenerativa con le cellule staminali non è che un obiettivo a breve termine. Egli si aspetta che una ricerca che coinvolga clonazione, genetica, cellule staminali, cibernetica e nanotecnologia provocherà un cambiamento permanente nel patrimonio genetico umano e molto altro ancora. Questo fatto non solo eliminerà le malattie genetiche, ma potrà portare anche a ulteriori miglioramenti. Potremmo espandere la nostra intelligenza, estendere le nostre capacità sensoriali, aumentare la nostra resistenza, e vincere l’invecchiamento. Egli disprezza la nostra miopia etica e religiosa. Noi dovremmo una volta per tutte diventare padroni del nostro destino. Qualsiasi vincolo legale rischia di impedircelo.

Zed Omega
Thumbnail

La dottoressa Sharon Taylor è un neurochirurgo, e vede spesso pazienti paralizzati a causa di una grave lesione al midollo spinale. Si mantiene costantemente aggiornata sugli ultimi sviluppi ed è ansiosa di sperimentare le nuove tecnologie, ma si preoccupa anche del fatto che le cellule staminali vengono spesso presentate come una cura magica. I pazienti e le loro famiglie fanno pressione affinché Sharon operi un trapianto di cellule staminali, qualunque sia il rischio. Sharon sa tuttavia che tali terapie non sono ancora state accuratamente testate e le sperimentazioni cliniche sono solo all'inizio. Non si sentirà pronta a utilizzare le cellule staminali finché non sarà disponibile una terapia sicura ed efficace, ma teme che pazienti disperati si rivolgeranno a persone senza scrupoli che potrebbero sfruttarli per fini di lucro, a dispetto dei rischi per la salute.

Sharon Taylor

INFO CARDSISSUE CARDS

Un grande potenziale

Se la potenzialità delle staminali embrionali può essere sfruttato e non siamo frenati da oppositori abbiamo il potere di trattare un ampio spettro di malattie a oggi incurabili e mortali.

Vita

Quando ha inizio la vita umana?

Che cos’è un embrione?

Che cos’è un embrione di 14 giorni di vita:
• solo un ammasso di cellule;
• un potenziale essere umano;
• un vero e proprio essere umano

Giustificare la ricerca

La prospettiva di poter trattare malattie ad oggi incurabili è una motivazione valida per giustificare la ricerca sulle cellule staminali di embrioni umani?

Un problema etico

È sbagliato fare ricerca sulle staminali embrionali perchè è inaccettabile distruggere una nuova vita per salvare quella di una persona malata. Che cosa ne pensi?

I valori morali di chi?

Dovremo prendere le nostre decisioni basandoci solo sul mondo in cui vorremmo vivere, o dobbiamo sentirci legati a valori morali di tempi ormai passati?

Scienza e valori umani

Dovremmo stare attenti a non sacrificare, in nome dell’innovazione tecnologica, valori umani profondamente radicati?

Quale uso degli embrioni è giustificato?

È sbagliato creare embrioni solo per la ricerca sulle staminali ma è giusto utilizzare il “surplus” di embrioni derivanti da Fecondazione in Vitro che sarebbero distrutti comunque. Sei d’accordo?

Pezzi di ricambio?

Se creiamo embrioni semplicemente per usarli come fonte di cellule staminali, li stiamo forse trattando come un modo per ottenere pezzi di ricambio?

Altri problemi legati alla gravidanza

Dovremmo permettere la Fecondazione in Vitro (“bambini in provetta”) o la diagnosi genetica preimpianto (PGD, che consente di selezionare gli embrioni in modo da evitare gravi malattie genetiche)?

Una china pericolosa?

La creazione e l’utilizzo di embrioni clonati ci porta più vicino alla clonazione umana?

Un passo alla volta?

Dovremmo fare ricerca con embrioni clonati solo dopo aver approfonditamente esplorato il potenziale insito nelle cellule staminali prelevate da embrioni ottenuti dalla Fecondazione in Vitro o nelle staminali adulte?

Quali limiti morali dovrebbe avere la scienza?

Dovremmo fissare dei limiti alla scienza permettendo solo la ricerca sulle staminali non embrionali? Otteremmo comunque tutti i benefici attesi dalle cellule staminali?

I limiti per la ricerca sugli embrioni e sull’aborto

I limiti di 14 giorni per la ricerca embrionale e di 24 settimane per l’aborto si basano su dati scientifici, su distinzioni morali o sono confini arbitrari?

Limitare l’uso della scienza

Le Nazioni Unite propongono un bando sulla clonazione.
La società dovrebbe cercare di limitare alcune applicazioni scientifiche? Oppure se una cosa può essere fatta, qualcuno la farà?

Chi dovrebbe essere coinvolto?

Chi dovrebbe essere coinvolto nello sviluppo di tecnologie e terapie con le cellule staminali: il governo, le aziende private, le fondazioni?

Altri usi per i fondi

Dovremmo destinare i fondi destinati alla ricerca su tutte le staminali al budget per gli aiuti esteri, per aumentare il livello dei servizi medici di base nei Paesi poveri?

Effetti sui Paesi in via di sviluppo

Queste tecnologie influirebbero positivamente o negativamente sulle differenze globali tra ricchi e poveri?

La ricerca sulle staminali non riguarda solo gli embrioni

Se tutti i finanziamenti per la ricerca sulle staminali fossero rimossi, ciò implicherebbe la fine della ricerca anche sulle staminali adulte del midollo osseo per la leucemia.

Aumentare le aspettative

Stiamo erroneamente aumentando le aspettative di cura nelle persone che sono affette da malattie degenerative?

Ricerca sugli embrioni e qualità della vita

Quanto in là possiamo spingerci nella controversa ricerca con gli embrioni per aiutare una popolazione già anziana a vivere di più? E se il livello di qualità della vita da una certa età in poi non potesse essere innalzato oltre?

Accettare la morte

C’è un limite alla ricerca medica? C’è un punto oltre il quale dobbiamo accettare la nostra natura mortale e la realtà del dolore?

Una questione di democrazia

Quanto è democratico il processo decisionale su questi temi e quando dovrebbe esserlo?

Il ruolo della società

Persino in campo medico i ricercatori non possono inventarsi regole fatte su misura. La società ha il diritto di dire che cosa può essere indagato e che cosa no.

Chi deve pagare?

Ci sono ottime probabilità che la ricerca sulle cellule staminali possa produrre una cura per il trattamento delle malattie più gravi. Ma chi dovrebbe finanziare questa importante ricerca? Chi dovrebbe sostenere l'alto costo del processo per la creazione di cellule staminali specifiche del paziente e di cellule specializzate per il trattamento della malattia?

Quali normative sono necessarie?

Le cellule staminali pluripotenti indotte (cellule iPS) potrebbero essere utilizzate per creare numerosi neonati clonati a partire dalle cellule di un adulto. Quali normative sarebbe necessario adottare per controllare le modalità di sviluppo e applicazione della ricerca sulle cellule iPS? Come è possibile creare leggi in grado di regolamentare gli sviluppi futuri?

È una questione politica?

Se la ricerca è strettamente controllata da leggi e normative, esiste il rischio che la scienza finisca per diventare una questione politica? Quanta influenza dovrebbero avere i lobbisti politici non specializzati nel settore?

Che cosa sono le cellule staminali?

Le cellule staminali sono cellule indifferenziate del corpo umano che possono produrre copie di se stesse e di altri tipi di cellule.

Cellule staminali embrionali e adulte

Nell’embrione le cellule staminali si specializzano lentamente nella produzione di tutte le cellule del corpo. Nei tessuti adulti le cellule staminali hanno la funzione di rigenerare particolari tipi di cellule durante la vita dell’individuo.

Da dove vengono le cellule staminali?

Le cellule staminali umane si possono ottenere:

• dagli embrioni
• da alcuni tessuti adulti
• (ad esempio: il midollo osseo)
• dal cordone ombelicale
• Liquido amniotico

Conservazione e utilizzo delle cellule staminali

Gli scienziati possono isolare le cellule staminali e tenerle in vita indefinitamente in laboratorio. Possono quindi indurle a trasformarsi in altri tipi di cellule (ad esempio dei nervi, della pelle…).

I benefici delle cellule staminali

Le cellule staminali – o le cellule del corpo da esse derivate – potrebbero rallentare o persino arrestare alcune malattie degenerative, riparare danni ai tessuti o curare le ustioni.

Che cosa sono le malattie degenerative?

Le malattie degenerative possono colpire dall’infanzia fino alla vecchiaia. Comprendono:
• Morbo di Parkinson
• Diabete
• Fibrosi cistica
• Sclerosi multipla
• Distrofia muscolare
• Leucemia
• Epatite
• Osteoporosi

Lo stato attuale della ricerca

La ricerca è ad una fase iniziale. Un giorno, le cellule staminali potrebbero portare a terapie di sostituzione cellulare, ma a oggi non si sa quanto queste terapie possano essere efficaci.

Ottenere cellule staminali da embrioni

Le cellule staminali embrionali vengono di solito prelevate da embrioni creati tramite fecondazione in vitro. Le cellule sono prelevate quando l'embrione ha circa una settimana di vita, ha 30 - 150 cellule indifferenziate e misura 0,14 millimetri. L'embrione viene quindi distrutto.

Da quali embrioni provengono le cellule staminali?

Gli embrioni utilizzati nella ricerca sono di solito il “surplus” di trattamenti clinici come la Fecondazione in Vitro. Occasionalmente sono creati per ricerche specifiche.

Embrioni in eccesso

Nella Fecondazione in Vitro, si ottengono embrioni in “surplus” quando si creano più embrioni di quelli che una coppia vuole impiantare. Attualmente, in Europa ci sono centinaia di migliaia di tali embrioni, destinati alla distruzione.

Cellule staminali adulte

Le cellule staminali si trovano anche in tessuti adulti come il midollo osseo e il cervello. Sono in numero molto minore e sono difficili da ottenere.

Limiti delle staminali adulte

Le cellule staminali adulte di solito producono solo pochi tipi di cellule, collegate a quella particolare regione del corpo da cui provengono (ad esempio il midollo osseo produce diversi tipi di cellule del sangue ma non cellule epatiche).

Superare i limiti attuali delle cellule staminali adulte

Risultati recenti suggeriscono che potrebbe essere possibile trasformare alcune cellule staminali adulte in cellule non in relazione con la parte del corpo da cui provengono (ad esempio cellule del midollo osseo in cellule nervose), ma queste ricerche sono ancora in una fase iniziale.

Cellule staminali dal cordone ombelicale

Le cellule staminali si trovano anche nel cordone ombelicale. Esse sono più abbondanti delle cellule adulte, più facili da ottenere, e possono presentare minori rischi di rigetto.

Mettere in banca il cordone ombelicale

Se le cellule del sangue placentare potessero essere trasformate in cellule di altro tipo, i cordoni ombelicali potrebbero essere congelati alla nascita e utilizzati come “banca” per essere poi disponibili nel corso della vita per la terapia cellulare.

Il limite dei 14 giorni

Nello sviluppo umano, l'embrione si impianta nell'utero circa 7 giorni dopo la fecondazione e a quel punto hanno inizio i primi stadi di differenziazione delle cellule. I primi stadi di formazione del sistema nervoso si manifestano dopo 14 giorni. Questo è pertanto il limite legale per la ricerca sugli embrioni.

Perchè il limite del 14° giorno

Prima del 14° giorno, un embrione può dividersi in 2 parti gemelle e molti embrioni muoiono naturalmente.

Paesi diversi, regole diverse

Alcuni Paesi dell’Unione Europea non consentono la ricerca su staminali embrionali. In altri è possibile solo sugli embrioni in “surplus” derivati dalla Fecondazione in Vitro. Nel Regno Unito è consentita la creazione di embrioni, anche clonati, a scopi di ricerca su staminali.

Scopi e procedure della clonazione

Nel Regno Unito è illegale clonare un bambino (clonazione riproduttiva), mentre è legale clonare un embrione umano e lasciarlo crescere fino al limite di 14 giorni per produrre cellule staminali (clonazione terapeutica). La differenza sta negli scopi, non nel processo.

Embrioni ibridi

È possibile creare embrioni ibridi umani-animali rimuovendo il materiale genetico dall'uovo di un animale e sostituendolo con DNA umano. Nel 2008 alcuni ricercatori nel Regno Unito hanno ottenuto l'autorizzazione a creare questo tipo di ibridi per finalità di ricerca.

Prevenire il rigetto

La clonazione terapeutica mira a evitare che il corpo del paziente rigetti le cellule staminali come se fossero un corpo estraneo, prelevando le cellule da un embrione clonato, creato dalle cellule dello stesso paziente.

Come funziona la clonazione terapeutica

Nella clonazione terapeutica, le cellule vengono prelevate dal corpo di un paziente e il loro DNA viene iniettato nel nucleo di una cellula uovo umana, privata del suo DNA.
Così si crea un embrione clonato del paziente.

L’aborto per motive sociali o medici

La 24a settimana è il limite entro cui si può abortire per motivi sociali. L’aborto per motivi medici è legale fino al termine della gestazione
(38 a - 40 a settimana).

La clonazione e le Nazioni Unite

Nel 2004 è caduto il bando sulla clonazione. Tutte le nazioni sostengono il bando sulla clonazione riproduttiva, ma alcune hanno voluto mettere fuori legge l’uso di embrioni clonati per la ricerca, mentre altri lo permettono.

Lo sviluppo del feto

Il feto sviluppa il sistema nervoso entro la 10a settimana. Il limite per l’aborto per motivazioni sociali è la 24a settimana, quando il feto inizia a reagire alla luce, ai suoni e a stimoli sensoriali. Il limite legale per la ricerca sugli embrioni, comunque, è fissato a 14 giorni.

Prevenzione del rigetto tramite la riprogrammazione

Oggi gli scienziati sono in grado di manipolare in laboratorio le cellule prelevate dalla pelle dei soggetti adulti per riportarle allo stato embrionale. Questa procedura è molto più semplice ed efficiente della clonazione.

La posizione ebraica dominante

Prima che siano trascorsi 40 giorni dalla fecondazione, la legge ebraica non considera l'embrione una “vita umana”. Pertanto, prelevare cellule da un embrione è un'operazione neutrale, dal punto di vista morale.

La posizione della Chiesa Cattolica

- Contrari: la vita umana inizia allo stadio monocellulare.
- Favorevoli: secondo l'approccio di San Tommaso d’Aquino Dio introduce progressivamente l'anima umana nell'embrione: prima l'anima vegetativa, quindi l'anima sensibile e infine l'anima umana.

La posizione protestante

Accoglie un ampio ventaglio di punti di vista, dalla totale opposizione alla ricerca sulle cellule staminali embrionali, fino a una posizione a favore della clonazione terapeutica.

La posizione musulmana

In base alla legge islamica, il momento in cui l'embrione riceve un'anima non si verifica prima del quarto mese di gravidanza. La ricerca sulle cellule staminali embrionali è moralmente neutra, secondo la legge islamica tradizionale.

Register to download vote results of this PlayDecide game.Register